Pasta brioche all’olio di oliva

Ennesima prova di un lievitato dolce da colazione….
Ricetta di Leonardo Di Carlo…una garanzia!!

Ingredienti:

h.8
poolish
75g.farina 0 bio
75 g. succo di arancia filtrato
8 g. lievito liquido di segale

Sciogliere il lievito nel succo di arancia, aggiungere la farina, frullare e lasciare fino al raddoppio.

h.16.30
Impasto
Tutto il poolish
300 g. farina 0 bio
40 g. zucchero semolato
1 bacca di vaniglia
2 g. buccia di limone grattugiata fine (io ho usato della polvere di mandarino)
150 g. tuorli d’uovo (8)
25 g. acqua
4 g. sale fino
50 g. olio extravergine di oliva

Sciogliere il poolish con l’acqua. Frullare lo zucchero e gli aromi con le uova e aggiungere intervallando due cucchiai di farina e un po’ di uova attendendo ad aggiungere il resto fino a quando il precedente non è ben amalgamato. Con l’ultima farina unire il sale e solo alla fine l’olio a piccole dosi fino ad ottenere un impasto ben incordato, gonfio, asciutto e liscio.

h.17.15
trasferire in ciotola, coprire con pellicola e lasciar lievitare fino al raddoppio

h.23
trasferire l’impasto in frigorifero per tutta la notte (almeno 8 ore….massimo 20…nel caso si prolunghi la permanenza in frigo per più di 10 ore rompere la lievitazione prima di refrigerare) sempre coperto da pellicola.

h.8.15

Trasferire l’impasto lievitato su uno spiano e formare una treccia e mettere in uno stampo rettangolare leggermente unto (io ho usato uno stampo di carta), spennellare la superficie di olio e far lievitare fino a che la treccia sarà bella gonfia.

h.11.30
portare il forno a 200°, decorare con granella di zucchero e infornare. Abbassare immediatamente la temperatura a 180° e cuocere per 25’ (prova spaghetto) sfornare. Appena possibile sformare e far raffreddare su griglia.
E’ sofficissima…e…buona!!!

tostata a colazione….con poca marmellata di albicocche di casa….

per chi desidera usare il lievito di birra…
la ricetta originale prevede impasto diretto con 10 g. di lievito di birra….lievitazione iniziale 27° di un paio d’ore (raddoppio) e stazionamento in frigo dalle 8 alle 20 ore, formatura della brioche, lievitazione 27° di 90′ circa e forno

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in lievitati dolci e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Pasta brioche all’olio di oliva

  1. Pingback: Poppy seed snails for Viola / Delle chioccioline ai semi di papavero per Viola | rise of the sourdough preacher

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...