Treccia dolce alle pere speziate e crema inglese all’anice stellato

h.13.30

Poolish

30 g lievito liquido di farina 0

100 g. farina 0 bio

100 g. acqua a 28°

Sciogliere il lievito nell’acqua, unire le farine e frullare. Lasciare fino almeno al raddoppio.

h.20.30

Impasto

Tutto il poolish

400 g. farina 0 bio

150 g. latte fresco intero portato a 45° e usato poi a 30°C

75 g. zucchero semolato alla vaniglia

75 g. uova intere

40 g. latte in polvere

80 g. burro a t.a.

9 g. sale fino

1 cucchiaino di scorza in polvere di mandarino essiccato

Sciogliere lo zucchero nel latte, unire il latte in polvere, l’albume delle uova e miscelare bene con l’aiuto di una frusta. Unire metà della farina e impastare, unire il poolish e impastare aggiungendo man mano poca farina. Unire il resto della farina alternata ai tuorli delle uova sbattuti con la polvere di mandarino e portare ad incordatura. In ultimo aggiungere il burro in tre volte. Con l’ultima dose di burro unire il sale. Formare una palla, lasciar lievitare un’oretta a t.a. e mettere in frigo per la notte (22.30)

Al mattino togliere l’impasto dal frigo, lasciar intiepidire un’oretta a t.a., dividere in tre pezzi uguali e formare dei rettangoli nei quali ho adagiato delle pere caramellate alle spezie. Richiuso, formato la treccia (che ho pure sbagliato) e messo in stampo a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio.

Portare il forno a 200°, spennellare la treccia con un misto latte/albume/zucchero a velo, cospargere di granella e codette di cioccolato e infornare.

Dopo 10 minuti abbassare a 180° e cuocere per un totale di 35’ circa (prova spaghetto). Sfornare, lasciar intiepidire, sformare e raffreddare su griglia

Pere caramellate:

4 pere Kaiser sbucciate e tagliate a cubetti

1 noce di burro

Anice stellato, vaniglia e stecca di cannella a piacere

2 cucchiai di zucchero cassonade

Sciogliere il burro, unire le pere con le spezie e far cuocere a fiamma bassa, coperte, per 10’. Spolverare di zucchero cassonade , mescolare e lasciare a fiamma bassa coperte per altri 10. spegnere il fuoco e lasciar raffreddare sempre coperte. Il mattino dopo mondare dalle spezie, scolare bene le pere e tritarle sommariamente a coltello

Servita con una crema inglese all’anice stellato nella quale ho sostituito al latte della panna fresca…

tagliata ancora tiepida…..

ma è buonissima…

 

 

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in lievitati dolci e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Treccia dolce alle pere speziate e crema inglese all’anice stellato

  1. giulia ha detto:

    divino..mani fatate!!

  2. Nico ha detto:

    È una meraviglia!
    Ti prego, dimmi che nel secondo impasto c’è della farina:-)))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...