Treccia glassata alla nocciola

La base è sempre quella…ma….indovina indovinello…..tagliata calda o…. tiepida???? 🙄 🙄 🙄 😀

Ingredienti:
Starter:
115 g. panna fresca
60 g. farina 00 W320
60 g. farina 00 manitoba W380
20 g. lievito liquido di macinato integrale di segale
Impastare e lasciare fino al raddoppio

Impasto:
tutto lo starter
230 g. farina 00 W320
200 g. farina manitoba W380
75 g. zucchero semolato aromatizzato alla vaniglia
15 g. miele di acacia
160 g. latte intero
55 g. pasta di nocciole
3 tuorli grandi
4 g. sale fino
15 g. latte in polvere
90 g. burro a t.a.
Sciogliere la pasta di nocciole in metà latte, impastare un terzo della farina con 50 g. di latte, aggiungere il panetto di lievito e amalgamare bene. Unire, alternando, la farina, i tuorli sbattuti con lo zucchero, il latte in polvere e il latte alla nocciola. In ultimo aggiungere il miele e, in tre riprese, il burro in cui ho mescolato il sale. Aggiungere latte a goccia fino ad ottenere un impasto liscio, gonfio e ben incordato; formare una palla e mettere a lievitare in ciotola per circa 90’, quindi trasferire in frigo per la notte. Al mattino uscire dal frigo, dividere in tre parti uguali, formare i cordoni ed intrecciare. Mettere a lievitare in stampo fino al raddoppio. Portare il forno a 200°, glassare con:
30 g. albume
15 g. pasta di nocciole
45 g. zucchero a velo
10 g. fecola di patate
15 g. zucchero semolato aromatizzato alla vaniglia
miscelati, leggermente sbattuti e lasciati a riposare in frigo per almeno un’ora.
Cospargere con granella di zucchero ed infornare abbassando immediatamente la temperatura a 175° per circa 35’ (prova spaghetto).
Sfornare, lasciar raffreddare per circa 40’, sformare e lasciare su grata. Volendo, servire con una crema alle nocciole composta da:
150 g. crema pasticcera
50 g. pasta nocciola
50 g. cioccolato fondente sciolto a bagno maria
1 cucchiaio da tavola di miele di acacia
Panna liquida q.b.
😉

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in lievitati dolci e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a Treccia glassata alla nocciola

  1. roberta66 ha detto:

    Con la pasta al pistacchio l’ho provata io….una delizia…..ma non c’erano dubbi…..non ho modificato niente tranne quella….forse si può solo diminuire la quantitaà della pasta di pistacchio.In effetti anche a me è stata regalata ed sono pistacchi ridotti in pasta per la gelateria e per la pasticceria.Ha un sapore molto deciso….ed è rimasta leggermente più umida.Ma a parte questo…….fiuuuuuuuuuuuuuu….’na bontà.Forse è meglio che elimino le tue trecce dalla mia colazione….comincio ad avere crisi di stinenza dalle 10.00 in poi.Sono una continua tentazione…Un mega abbraccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...